All’inizio 2017 le pagine di attività locali presenti su Facebook erano più di 65 milioni (fonte AdEspresso) ma nonostante questo esistono ancora oggi molte realtà business che utilizzano un profilo personale per la propria presenza su Facebook.

Voi mi direte: e quindi? Dove sta il problema? Guarda quanti amici? Hai visto quanti mi Piace quando metto una foto?

Quindi, rispondo io, non si può!

“Ma…”

“No, non si può e basta…”

Scusate il tono di esasperazione ma quella contro i “profili personali aziendali” è la mia crociata personale. C’è chi combatte per ridurre gli sprechi, chi per proteggere gli animali, chi per salvare le anime corrotte e chi combatte contro i profili Facebook aziendali… Causa meno nobile, non lo metto in dubbio, ma non pensate sia meno faticosa da perpetrare…

Perché?

Perché inutile lamentarsi che Facebook non funziona se non ne rispettiamo le regole, inutile aspettarsi dei risultati facendo i furbi, perché, prima o poi, Mark si arrabbia e puff… il tuo bellissimo “profilo aziendale” sparirà da un momento all’altro e non ci saranno consulenti, social media manager, guru o chiunque altro a cui appellarsi…

Il concetto è semplice: il profilo è personale e la Pagina legata al Business..

Ok! Ora mi sono sfogato…

Uno, due, tre, respiro profondo ed eccomi di nuovo…

Perché un’azienda, un’attività, un negozio dovrebbero avere una Pagina Aziendale e non un profilo personale?

 

Teoricamente è obbligatorio.

Utilizzare la Pagina e non il Profilo Facebook quando si rappresenta un’azienda o un’attività è una delle condizione imposte direttamente da Facebook.

All’interno del centro assistenza Facebook si legge che “usare il tuo account personale per rappresentare un soggetto diverso da te stesso (ad es. la tua azienda) va contro le Condizioni di Facebook” e se non lo converti in una Pagina, puoi “rischiare di perdere in modo permanente l’accesso al tuo account”.

Strumenti di Advertising

Se utilizzi il profilo puoi invitare tutti i tuoi amici a diventare amico di una strana identità aziendale che si comporta come una persona reale (i paragoni metticeli tu) ma non puoi fare pubblicità.

Per fare Pubblicità su Facebook devi avere una Pagina Business con un logo, una copertina, informazioni e contatti.

Per una Pagina Facebook puoi scegliere gli obiettivi di marketing delle tue campagne pubblicitarie e promuovere la tua attività.

Isights

Creando una Pagina hai a disposizione tutti i dati statistici necessari per monitorare l’andamento della tua presenza su Facebook.

Grazie alla Sezione Insights della tua Pagina Facebook potrai monitorare la distribuzione geografica e le caratteristiche demografiche dei tuoi fan e delle persone raggiunte, controllare quante persone vedono i contenuti, quante accedono alla tua scheda informazioni e tanto altro.

Avrai sempre a disposizione una panoramica completa sull’andamento della tua presenza aziendale su Facebook.

I ruoli della Pagina

La tua Pagina Facebook può essere gestita da più persone, unica condizione è avere un profilo Facebook.

A ognuno dei tuoi collaboratori potrai assegnare un ruolo diverso a seconda delle mansioni svolte: amministratore, editor, inserzionista, moderatore, analista o collaboratore per i video in diretta.

Questo ti permette di avere un maggior controllo sulle attività della tua pagina Facebook e sui ruoli ricoperti da ciascuno.

Perché allora in molti continuano a usare il profilo Personale?

Nonostante tutti questi elementi, mi capita costantemente di vedere Account Grigi, ovvero account senza foto ma con un nome fittizio, usati a fini di gestione delle Pagine, oppure, ancora peggio, profili Facebook con Nome e Cognome sostituiti dal nome dell’attività.

Utilizzare un profilo Facebook al posto di una Pagina è pericoloso: da un momento all’altro Facebook potrebbe bloccarti.

Capisco che ottenere amici sia più facile che acquisire Fan per la propria pagina (anche più economico), che un post personale raggiunga più persone, e qualsivoglia altra motivazione legata all’italica arte della scorciatoia, ma perché rischiare?

Facebook da un giorno all’altro potrebbe chiudere il tuo profilo e perderesti tutto…

Sei disposto a correre questo rischio e perdere tutte le opportunità offerte dagli strumenti di Facebook advertising?

A te la scelta ma sono sicuro che ora che lo sai ti ravvederai e tornerai sulla retta via.

Se invece già lo sei so che farai leggere questo articolo a un tuo amico che gestisce un profilo Facebook aziendale e mi aiuterai a diffondere #culturadigitale.