loading...
CLOSE
19 gennaio 2017

Quando aggiornare un Sito Web

Quanti di voi ricevono chiamate di agenzie specializzate che vi invitano a rinnovare il vostro sito web e vi offrono un posizionamento “top” sui motori di ricerca? Quante volte figli o dipendenti giovani vi suggeriscono che è tempo di aggiornare il sito della vostra azienda? Cerchiamo di capire quando dargli ascolto…

Navigando sul web troviamo molte aziende di piccole e medie dimensioni con siti web di vecchia (se non vecchissima) generazione, costruiti con tecnologie che oggi non dobbiamo avere paura di definire obsolete.

La maggior parte di questi siti è stata realizzata solo perché le aziende avevano necessità di acquistare il proprio nome dominio (il famoso www.nomeazienda.it) per esigenze legate alla posta elettronica.

Molte di queste realtà non hanno mai posto attenzione alle potenzialità di Internet e così, mentre il web muta in continuazione, questi siti restano ancorati al passato.

Il mercato digital è oggi in continua espansione, quindi perché non provare a chiedersi se sia arrivato o meno il momento di aggiornare il sito web della vostra attività?

Tre indicatori che suggeriscono quando aggiornare un sito web

 

Non rappresenta più la mia attività

Si tratta della motivazione più semplice ma anche della più trascurata.

Ho un’attività, sto investendo in strutture e tecnologie ma il mio sito web è fermo da cinque anni.

L’immagine di un’azienda deve essere coordinata: non possiamo pensare di mettere l’abito della Prima Comunione nei nostri uffici e poi la gente che ci trova sul web ci vede con la giacca di dieci anni prima.

Metafore a parte, nel momento in cui un sito internet non vi rappresenta, non rappresenta la vostra attività, non concede il giusto valore alla storicità della vostra attività, questo è uno di quei casi in cui aggiornarsi non è solo utile ma anche necessario.

Non è visibile sui dispositivi mobili

La maggior parte del traffico web oggi viaggia su mobile: tablet e smartphone stanno lentamente sostituendo il PC.

I moderni siti web vengono costruiti in un’ottica responsive, ovvero in grado di adattarsi a tutti i dispositivi mobili.

Il tuo sito lo fa?

Attenzione! Adattarsi ai dispositivi mobili non significa che il testo si rimpicciolisce e tutto il sito sta nello schermo.

Se per leggere devi zoommare, ruotare, capovolgere lo smartphone, allora il tuo sito non è responsivo!

Un sito web responsive si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di dispositivo mobile: testi, immagini, blocchi ed elementi si allineano, compaiono/scompaiono, per un design estremamente fruibile per l’utente.

Puoi verificare quando aggiornare un sito web per problematiche di visualizzazione da mobile con il test di compatibilità di Google per i dispositivi mobili.

Nessuno mi trova sui motori di ricerca

Il tuo sito deve essere visibile sui principali motori di ricerca.

Un sito web non strutturato per essere compatibile con le logiche dei principali motori di ricerca non ti permetterà sicuramente di ampliare contatti e mercato per la tua azienda.

Un sito web oggi deve essere costruito pensando a quello che le persone cercano, strutturato con una parte statica e una dinamica, aggiornabile quasi quotidianamente.

Se il tuo sito è presente da tanti anni puoi sfruttare valori come l’autorevolezza del tuo dominio per iniziare un lavoro di aggiornamento e ammodernamento: il sito internet dovrebbe essere solo il punto di partenza della tua strategia digitale ma questa è un’altra storia…


Quindi, quando aggiornare un sito web?

Sicuramente quando si verifica una di queste condizioni ma anche in tanti altri casi…

Da mutate esigenze di mercato, fino ai tempi di caricamento, passando per l’introduzione di nuovi modelli di acquisizione contatti…

Il web si evolve alla velocità della luce e stare al passo è fondamentale per essere sempre più competitivi in un mercato globalizzato ma paradossalmente anche sempre più geo-localizzato, attento alle novità e bisognoso di risposte.

Leave A Comment

SitoSmart - Simone&Stefano
Invia Messaggio