loading...
CLOSE
15 novembre 2016

Facebook per Liberi Professionisti: tre consigli utili

Molti liberi professionisti si affacciano oggi alla comunicazione digitale scegliendo come canale privilegiato Facebook. Oberati da mille incombenze, Facebook rappresenta per i liberi professionisti un canale di comunicazione privilegiato: immediato, intuitivo e comodo da gestire anche attraverso uno smartphone, possiede quelle caratteristiche di velocità e semplicità che tanto fanno piacere a chi ha sempre poco tempo a disposizione.

Ecco allora tre consigli utili per i liberi professionisti che decidono usare Facebook come strumento di comunicazione e promozione della propria attività.

Facebook per liberi professionisti: Pagina o Profilo?

Una Pagina Facebook e un Profilo Facebook sono due elementi tecnicamente e concettualmente differenti. Un profilo è un account personale, al contrario la Pagina rappresenta l’entità pensata per la gestione di una presenza Business. Se si vuole utilizzare Facebook come strumento di marketing per la propria professione, il consiglio è quello di servirsi della Pagina. Perché? Prima di tutto perché la gestione di una Pagina implica la possibilità di attivare campagne pubblicitarie, secondo perché porta con sé la possibilità di analizzare diversi dati statistici utili a monitorare l’attività di comunicazione digitale (già un paio di anni fa, all’inizio della nostra avventura vi avevano dato qualche informazione in più sul perché aprire una Pagina e non un profilo su Facebook).

Personal Branding: comunicare se stessi

Con il termine Personal Branding possiamo identificare quelle attività di comunicazione che rafforzano la propria immagine personale e professionale, permettendo ai liberi professionisti di trasformarsi in veri e propri brand. I liberi professionisti di oggi sono prima di tutto imprenditori di se stessi, il che implica un’attenta analisi e cura su tutto quello che comunicano esternamente. In questo senso Facebook per i liberi professionisti è uno strumento fondamentale grazie alle pagine ma richiede un attento utilizzo anche del profilo personale. La soluzione migliore è quella di separare l’attività professionale dal profilo personale dal punto di vista strategico e dei contenuti. Attenzione: questo non significa che l’uno esclude l’altro. Dopo aver visitato la vostra pagina, soprattutto se il vostro nome è legato al vostro brand, molti potenziali clienti andranno a curiosare sul vostro profilo (quindi evitiamo insulti più o meno velati verso i clienti, lamentele continue o sproloqui…).

Per saperne di più sul Personal Branding vi consiglio vivamente di seguire Skande, il blog di Riccardo Scandellari, sicuramente uno dei professionisti più preparati in materia!

Costanza: la dote che non deve mancare

Spesso i liberi professionisti che si affacciano su Facebook hanno un entusiasmo iniziale difficile da contenere. In breve tempo (parlo per esperienza) questo tende via via a scemare, vuoi per l’impegno richiesto, per la necessità di trovare del tempo da dedicare o perché i risultati sembrano apparentemente non arrivare. In realtà, la gestione di una Pagina Facebook per liberi professionisti richiede investimenti di medio e lungo periodo per portare risultati. Per questo motivo, il consiglio è quello di approcciarsi “al Facebook” con la premessa di restarci con costanza per un periodo minimo che va dai tre ai sei mesi. Esemplare in questo senso il lavoro di Marco Montemagno (imprenditore del mondo tech), fresco vincitore del premio di SMXL come Online Influencer dell’anno, che ogni giorno pubblica regolarmente sulla sua Pagina Facebook un video che gira la mattina stessa!

Questi sono tre consigli di base, utili a qualunque libero professionista che voglia utilizzare Facebook come strumento di marketing e di comunicazione digitale. Facebook si evolve alla velocità della luce e spesso nasconde potenzialità sconosciute ai non professionisti. Per questo motivo il nostro suggerimento è quello di avvalersi comunque della consulenza di un professionista o di una agenzia, anche solo in fase iniziale, che possa guidarvi nella definizione degli obiettivi e nei primi passi della costruzione della vostra “Facebook identity”.

Leave A Comment

SitoSmart - Simone&Stefano
Invia Messaggio